sabato 16 aprile 2022

Linux Redhat 8: configurare un indirizzo ip statico.

Sappiamo che di default, Linux Redhat 8 è configurato per utilizzare un DHCP server presente sulla vostra LAN. Di seguito vedremo invece uno dei sistemi utilizzati per configurare un indirizzo IP statico attraverso la riga di comando.

Attenzione: Gli script di rete sono deprecati in Redhat 8 a favore dell'utilizzo di NetworkManager attraverso i comandi nmcli che sarà oggetto invence di un altro post su questo argomento.

Innanzitutto creiamo un file e lo chiameremo ifcfg-enp0s3. La nomenclatura del file è dovuta al fatto che la mia network interface, viene riconosciuta come tale dal sistema che gli assegna quel nome. Ma se fosse stata riconosciuta come eth0 allora il file sarebbe stato ifcfg-eth0. Per vedere come viene denominata la vostra interfaccia di rete, è sufficiente il comando ifconfig o ip a show :

Una volta creato il file, andiamo ad aggiungerci le seguenti righe all'interno:

DEVICE=enp0s3
BOOTPROTO=none
ONBOOT=yes
PREFIX=24
IPADDR=10.0.0.68
GATEWAY=10.0.0.1
DNS1=8.8.8.8

Modificate i parametri DEVICE con il nome della vostra interfaccia di rete, IPADDR con l'indirizzo IP che desiderate assegnare, l'ip del GATEWAY della vostra LAN ed il DNS1 a seconda delle vostre esigenze (nel mio caso ho utilizzato quello di Google). Salviamo e chiudiamo il file. Non resta altro che riavviare i servizi di rete con:

systemctl restart NetworkManager

O

sudo nmcli connection reload

Per startare, stoppare o restartare NetworkManager:

sudo systemctl start NetworkManager

sudo systemctl stop NetworkManager

sudo systemctl restart NetworkManager

systemctl status NetworkManager

That's all FolkS!

giovedì 7 aprile 2022

Linux Redhat: come registrare una VM al servizio Redhat Subscrition Management

In questo articolo/post vi illustro i passi da seguire per attivare il servizio Redhat Subscrition Management. Questo servizio sostanzialmente vi consente di aggiungere software, gestire le sottoscrizioni e consentirvi di ricevere gli update per mantenere aggiornata la vostra distro. Unico requisito richiesto è un account (free) sul sito Redhat. Procediamo...


Operazioni preliminari

giovedì 31 marzo 2022

Linux: installazione e configurazione di Ansible su RHEL 8

Hi guys,
in questo tutorial vedremo come si installa e configura Ansible su una macchina Redhat Enterprise Linux. Per chi non ne sapesse molto di Ansible, ve lo riassumo qui, dicendovi che si tratta di un potentissimo strumento opensource le cui funzionalità vanno dall'automazione e la gestione remota di server sia Linux sia Windows alla gestione di ambienti emulati e cloud tipo AWS, OpenStack, MS Azure, VMware etc. Ad ogni modo di seguito il link a wikipedia come punto di partenza per gli approfondimenti: https://it.wikipedia.org/wiki/Ansible_(software).

martedì 25 gennaio 2022

RetroPie: attivare e configurare il wifi del Raspberry

 Di seguito i passi da seguire per la configurazione dell'interfaccia wifi del Raspberry all'interno della nostra distro Linux per il retro-gaming preferita, ovvero Retropie:



- Dalla dashboard principale selezionare con le frecce da tastiera o da controller, Retropie e cliccate il bottone principale del controller o la lettera "A" da tastiera.

- Dal menu verticale a sx selezioniamo "RASPI-CONFIG"

- Si aprirà la schermata "Raspberry Pi Software Configuration Tool"

- Selezioniamo dapprima "Localization Options" e clicchiamo su Enter

- Configuriamo (ma non è necessario) il Time Zone selezionando la nostra area geografica

- Configuriamo ora "WLAN Country" del menu RASPI-CONFIG e selezioniamo il paese di appartenenza

- Cliccate su "Finish"

- Ora andiamo su "Wifi" dal menu a sx

- Dal menu andiamo prima su "Connect to wifi Network" e selezioniamo la rete wifi a cui collegarsi e la password

- Appena si sarà connesso il wifi comparirano i dati relativi alla connessione (IP/SSID)

- Potete selezionare a questo punto "Exit" e ritornare sulla dashboard di retropie

Tutto qui. Stay Well!

lunedì 10 gennaio 2022

Wordpress: spedizione gratuita su più prodotti in WooCommerce

 In questo tutorial vi spiego com'è facile in Wordpress\WooCommerce impostare una regola (rule) per ottenere un offerta del tipo "Ehi tu, compra più prodotti e la spedizione è gratuita". Seguitemi e vi spiego come!


Il plugin che ci serve si chiama "WooCommerce Advance Free Shipping", di seguito il link:

Dopo averlo installato dall'apposita pagina di Wordpress, andate nel menu WooCommerce e selezionate il tab "Spedizione". Noterete che ora è presente il link "Advance Free Shipping"




Dopo averci cliccato, dovrete flaggare l'opzione "Enable the Advanced Free Shipping rates" per abilitare la nuova regola. Troverete inoltre 2 regole già create, potete modificarle a vostro piacimento oppure crearne una nuova cliccando sul link "Add Free Shipping rate".
A questo punto vi ritroverete nella schermata che vi darà la possibilità di aggiungere la condizione da soddisfare per permettere la spedizione gratutita. Nel nostro caso specificheremo che la quantità di prodotti nel carrello deve essere maggiore o uguale a 3.


Salvate tutto e il gioco è fatto! Non vi dimenticate di testare ;)

martedì 28 dicembre 2021

MacOSX: creazione di un alias ip con ifconfig

In certe situazioni tipo: configurazione di una nuova periferica di rete, accesso ad un PC che ha un indirizzo ip differente dal vostro etc., sappiate che potete aggiungere un ip secondario (ma anche più di uno volendo) alla vostra scheda di rete senza modificare l'attuale configurazione e fare un macello. Come? Continuate a leggere.


La soluzione è: creare un ip alias! Olè! Aprite il terminale e digitate il seguente comando (dovete essere root/admin):

sudo ifconfig en0 alias 10.0.0.2 255.0.0.0



Con il comando sopra riportato in pratica vado ad aggiungere alla mia interfaccia di rete (en0) l'ip 10.0.0.2 con subnet 255.0.0.0. Per rimuoverlo invece digitate quanto segue:

sudo ifconfig en0 -alias 10.0.0.2

Semplice no? :)

giovedì 9 dicembre 2021

RetroPie: customizzare lo splashscreen degli emulatori

Oggi vediamo come customizzare lo splashscreen degli emulatori che di default si presenta sotto forma testuale in puro stile Unix Like, con degli splah grafici molto carini messi a disposizione della Community, tipo questi di seguito!


Per prima cosa bisgna disabilitare il "Launch menu art". Procedete uscendo da Emustation e da terminale lanciart lo script di setup di RetroPie come di seguito:

./RetroPie-Setup/retropie_setup.sh